Running

Una Pasqua… di corsa!

 

In forma con Garmin Forerunner 35

Le abbuffate di Natale le abbiamo metabolizzate, tra allenamenti e giacconi pesanti siamo riusciti a limitare i danni. Ora però è già tempo di pensare ai pranzi di Pasqua e Pasquetta, tra gite fuori porta, pic-nic e grigliate tra amici e questa volta alla prova costume manca davvero pochissimo.
Tutti a correre, allora? Sì, ma con qualche accorgimento.

Forerunner 35

Colombe pasquali, uova di cioccolato, pastiera napoletana. Si avvicina la Pasqua e, con lei, le tentazioni della tavola. Addio alla forma fisica e ai progressi nella corsa? Non è detto.

Il primo consiglio da tenere a mente è il buonsenso, quello che, a tavola, dovrebbe accompagnarvi sempre, non solo durante le feste. Perché se è vero che a Pasqua ci si può permettere qualche sfizio in più, è vero anche che per farlo non serve mangiare un uovo intero di cioccolata.

E’ molto più saggio, piuttosto, sfruttate delle piccole porzioni quotidiane di cioccolato – meglio se fondente – come fonte energetica per i vostri allenamenti, che devono restare il più possibile regolari. Se trovate il tempo di correre durante le settimane lavorative, nel ponte pasquale sarà ancora più facile, no?

L’importante è evitare di correre dopo il pranzo della domenica. La soluzione migliore sarebbe farlo prima di mettersi a tavola: vi sarete tolti il pensiero e vi sentirete meno in colpa nel concedervi qualche peccato di gola.
Se non è possibile e il dopo pranzo è l’unica opzione, allora aspettate almeno 3 o 4 ore, quando il processo digestivo sarà completato. Uscite la sera, magari poco prima della cena, altrimenti la mattina successiva.

Insomma, godetevi le giornate di sole e di vacanza ma, allo stesso tempo, cercate il più possibile di non perdere il ritmo degli allenamenti. Piuttosto adattateli ai giorni di festa, cambiando giorno di allenamento, orari o percorsi e, soprattutto, evitando di sovraccaricare: la sessione intensa di ripetute, insomma, può aspettare qualche giorno.
In questo modo non perderete i progressi ottenuti negli ultimi mesi di preparazione e vi godrete di più gli allenamenti festivi.

Che siate atleti navigati o principianti, il Garmin Forerunner 35 si rivelerà il compagno ideale per ogni uscita.

Garmin Forerunner 35

Grazie a Garmin Elevate, la più avanzata tecnologia per il rilevamento della frequenza cardiaca dal polso, vi permetterà di ottimizzare gli allenamenti e vi aiuterà a migliorare il vostro stato di forma.

Forerunner 35 è semplicissimo da usare. Grazie a Gps e accelerometro integrato terrà traccia sia dei vostri allenamenti all’aperto sia di quelli in palestra, sul tapis-roulant.
Per i più esigenti, la funzione Interval Training permette di gestire le ripetute, anche fuori pista.
E durante tutta la giornata, terrà conto dei vostri passi, della distanza percorsa e delle calorie bruciate, mentre la barra motivazionale vi avviserà quando è il momento di alzarvi e fare due passi, per aiutarvi a mantenere uno stile di vita sano anche quando non vi state allenando.
Sportivo e di design, il Forerunner 35 è un vero e proprio “motivatore da polso”, che vi accompagnerà in ogni momento della giornata, per farvi migliorare, corsa dopo corsa e per smaltire le abbuffate di Pasqua!

Previous post

Stefano Gregoretti: “Cercate il vostro Artico, vivete la vita fino in fondo”

Next post

Poco tempo per il golf?

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *