Triathlon

Sergio Contin: Garmin Vector per monitorare l’indoor training di Alessandro Fabian

Parola di #GarminCoach

Trovo da sempre grande utilità sottoporre l’atleta a sedute indoor attraverso l’utilizzo del proprio mezzo montato sul ciclosimulatore; è evidente che una maggior frequenza di tali sessioni si ha nel periodo di costruzione invernale, ma un richiamo periodico nel corso dell’intera stagione, ritengo sia assolutamente utile per la conservazione e il miglioramento di alcuni aspetti tecnici, condizionali e metabolici .

Le esercitazioni indoor che vi presenterò sono volte ai seguenti obiettivi :
• perfezionamento della tecnica di pedalata (evidenziando eventuali asimmetrie tra i due arti)
• esecuzione di un lavoro muscolare con applicazione della forza resistente e conseguente trasformazione in agilità
• esecuzione di un importante lavoro neuro–muscolare proponendo un’agilizzazione elevata, sviluppata nel tempo e con una continuità che su strada difficilmente si può ottenere.

Questo tipo di lavoro diventa massimamente utile, soprattutto se monitorato attraverso una strumentazione tecnologicamente all’avanguardia ed altamente attendibile quanto a riscontri.
Con i miei atleti utilizzo sempre Garmin Vector, grazie al quale ho la possibilità di estrapolare la traccia del lavoro svolto e quantificarne nel dettaglio il valore. Ne traggo numeri veri, oggettivi e vitali, che mi aiutano a portare i miei ragazzi a colmare le possibili lacune o ad evidenziare semplici sfumature che ci possano guidare nell’ottimizzare la performance.

Alessandro Fabian

Con Garmin Vector e alla strumentazione Garmin ad esso collegata, ho la possibilità di incrociare diversi dati come la potenza e il suo bilanciamento nella lateralizzazione, la frequenza cardiaca e la cadenza di pedalata; con questi dati alla mano ho l’opportunità di esporre delle riflessioni , evidenziare un “perché metodologico” e soprattutto trarre delle conclusioni quanto mai utili non solo per conoscere lo stato del training, ma anche per rendere ancora più mirate le proposte allenanti successive.
Ci rivedremo presto sulle pagine di questo blog. Seguitemi e vi presenterò nel dettaglio alcuni lavori effettivamente svolti in ambiente indoor sui pedali da Alessandro Fabian, uno dei più grandi rappresentanti del triathlon italiano ed internazionale su distanza olimpica.

Precedente

Panoptix™ - Il modo rivoluzionario di vedere sott'acqua

Successivo

Virb X e Virb XE: la nuova generazione di action cam Garmin

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *