Running

#RoadToVenice: Riassunto dell’estate

#RoadToVenice. 25 ottobre. Venice Marathon. Il diario del nostro team segna da mesi questa data. La preparazione, o per meglio dire, il viaggio, che sta portando i nostri atleti a correre la prestigiosa Maratona non è stata semplice, come previsto. Ogni allenamento potrebbe essere paragonato ad un viaggio, con giorni in cui le gambe vanno alla grande ed altri con grossissime difficoltà, ma l’obiettivo è fissato ed ogni sessione è volta a raggiungerlo.
Manca circa un mese al grande giorno e i ragazzi hanno preso strade diverse.
Riccardo grazie a #RoadToVenice è passato da corridore a drogato di corsa: ormai non può più fare a meno di controllare i dati di tempo di appoggio del piede, che hanno completamente cambiato la percezione della sua tecnica di corsa. L’allenamento lo ha portato a battere ampiamente i suoi record di mezza maratona e suoi 30 km, senza grandi fatiche.
Elisabetta invece ha deciso di ridimensionare il suo obiettivo. Per motivi lavorativi ha dovuto ridurre il carico di allenamenti, ma non si è lasciata scoraggiare dalla cosa e ha deciso di optare per la 10k del circuito Garmin Forerunner, che si correrà nell’ultimo tratto della Venice Marathon. Grazie al suo Forerunner 225 ora può controllare i dati sul suo cardiofrequenzimetro, rimuovendo il fastidio derivante dalla fascia cardio, che le permette di adeguare i tempi di ritmi di corsa con il suo cuore.
#RoadToVenice
Il foglio Excel degli allenamenti di #RoadToVenice segna “Settimana 23”. Era Marzo quando il Garmin Coach Emiliano ha preparato la tabella di marcia e da allora gli allenamenti sono cresciuti di intensità e di partecipazione. Riguardando i dati di Riccardo i km percorsi sono oltre 1200, tre paia di scarpe consumate, svariate migliaia di calorie bruciate e non riusciamo nemmeno a calcolare i litri di acqua bevuti: il ragazzone robusto di un anno fa si è piano piano trasformato in questi mesi di #RoadToVenice e quando ripensa alle sue prime 5k e 10k quasi crede sia passato un secolo.
Forse non è il momento di trarre conclusioni affrettate: Venice Marathon si corre fra meno di un mese, ma la strada percorsa fino ad ora è senza dubbio stata emozionante e appagante che Riccardo stesso associa alla metafora della vita. Ci dice infatti che nello sport, come nella vita, si è sempre posto obiettivi e traguardi ambiziosi, per poi raggiungerli e focalizzarsi su mete ancora più impensabili al principio.
Elisabetta, nei ritagli di tempo che il lavoro le consente, continua a correre per portare a termine la sua 10k e siamo sicuri avremo piacevoli sorprese a fine mese.
Vi Aspettiamo Domenica 25 Ottobre a Venezia per l’ultima tappa di Garmin Forerunner Tour  con #RoadToVenice
Precedente

Garmin annuncia il nuovo radar open array GMR da 25KW

Successivo

Kona 2015: Successo Garmin al Campionato del Mondo IronMan

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *