Running

RAA 64TH STAGE: IL CONFINE TRA PENNSYLVANIA E MARYLAND

Chi era sintonizzato su Radio24 verso le 18.30 lo avrà decisamente capito: la felicità e l’emozione di essere a pochi giorni da New York è ormai incontenibile, un fiume in piena che non sta più dentro gli argini. Nella puntata di questa sera ero così emozionato che ogni parola mi usciva a fatica, ma va bene così. 
Che dire della tappa di oggi: corsa tutta sul confine tra Pennsylvania e Maryland in un territorio collinoso con dolci sali-scendi tra le più belle fattorie viste fino ad ora. Giornata tranquilla senza nulla di interessante da riportare. E alla stessa maniera rischiano di essere vissute le prossime tappe, con un po’ di impazienza, come le pubblicità prima dell’inizio del film tanto atteso.
 Nei giorni scorsi ho dimenticato di riportarvi il primo e per ora unico avvistamento di orso fatto da Simone e Mauro. Essendo stati gli unici ad avvistarlo c’è chi crede (tra cui l’organizzazione) che abbiano avuto un abbaglio e vengono un po’ presi in giro, ma spero sappiano distinguere un orso da un grosso cane… 🙂 
Siamo a Waynesboro piove forte fuori. Una pioggia di quelle che quando le vedi ti dici, con un pelo di malinconia, che “l’estate sta proprio finendo”. 
Si sta facendo l’ora di andare a letto, le ultime luci del giorno lasciano il posto alle luci bianche dei lampioni che filtrano dalla finestra e io non vedo l’ora di essere a casa mia ad aspettare l’inverno con la mia piccola famiglia. Buona notte.

Alex

 

Precedente

RAA 62ND & 63RD STAGES: NON SIAMO PIU' GLI STESSI

Successivo

RAA 65TH STAGE: LA PRIMA NOTTE

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *