Running

RAA 29TH STAGE: GIALLO, SECCO E CALDISSIMO

Avendo speso molte energie per la tappa da 90 km conclusa con grande soddisfazione era prevedibile una giornata un po’ difficile. Benché fosse più corta di 20 km, la sensazione è stata di estrema fatica, sia fisica che mentale. E l’ambiente non ha aiutato. Questo ci insegna che le tappe più difficili non sono sempre quelle più “dure” ma quelle che prendi sottogamba! Il caldo nell’ultima parte della gara ha sicuramente condizionato il rendimento! Abbiamo ancora una decina di giorni per attraversare questo stato giallo, secco e caldissimo.

Alex

 

Precedente

L'ARCOBALENO DI HUSHOVD BRILLA ANCORA UNA VOLTA

Successivo

RAA 30TH STAGE: IL SONNO RISTORATORE

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *