Outdoor

Prosegue il cammino di Tamara Lunger verso i ghiacciai del Pakistan

Prosegue il cammino di Tamara Lunger, alpinista sudtirolese e specialist nel progetto The Dreamers, verso i ghiacciai del Pakistan che a breve attraverserà assieme al padre Hansjörg.

” Ciao, stiamo già camminando da alcuni giorni verso le cime innevate con un ritmo sostenuto perché non vediamo lora di partire con la nostra impresa. Siamo passati da Shimshal, quota 3000m, una strada veramente impressionate.” Tamara aggiunge “La mattina del giorno due ha nevicato e temevamo di dover attendere prima di poter proseguire per il campo 2 ma fortunatamente le condizioni meteo sono rapidamente cambiate a tal punto che siamo riusciti a provare i nostri panelli solari. Direi che funziona tutto come vogliamo.”

Tamara prosegue il suo racconto:

“Ieri abbiamo fatto la tappa piú importante, perché abbiamo attraversato il Shimshalpass a 4760m. Freddo, tanto freddo e a volte piú di 30 cm di neve ci ha fatto sentire nuovamente l’inverno. Forse ci siamo concentrati troppo al trekking con gli ski e meno al trekking a piedi. Nessuno pensava di incontrare così tanta neve prima di arrivare al ghiacciaio. Il mio obiettivo era quello di arrivate oggi sulla neve, per partire domani, ma dopo 4 ore di cammino il campo finale del giorno era irraggiungibile prima dell’imbrunire. Peccato, perché non vedevo l’ora ed ero veramente un po’ giú di morale. Ma dopo una telefonato con i miei a casa, una cioccolata calda del nostro Guide Javed e la tenda cucina calda, non potevo fare altro che: su di morale!!!!

Allora speriamo di arrivare domani  sulla neve del ghiacciao e pregiamo per il tempo bello!!

Un saluto

Tamara”

Non perdetevi i prossimi aggiornamenti di tamara e del suo Great Crossing

Precedente

la mia avventura alla MilanoCity Marathon #MCM2013

Successivo

Milano City Marathon 2013 - Un piccolo passo per un uomo, ma un grande passo per me!

2 Commenti

  1. 10 aprile 2013 su 10:41 — Rispondi

    Prosegue il cammino di Tamara Lunger verso i ghiacciai del Pakistan http://t.co/ORTOcqNtcM

  2. […] settimana scorsa avevamo lasciato Tamara in un momento di crisi di causato dalle condizioni meteo estreme, alle pendici del ghiacciaio che avrebbe dovuto […]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *