Outdoor

Per Moro e Goettler acclimatamento a 5000 metri

Continua senza intoppi l’impresa di Simone Moro e David Goettler verso la vetta del Nanga Parbat. I nostri due eroi, giunti sul versante Rupal hanno preso contatto con una spedizione composta da 6 alpinisti polacchi.

E come sempre accade in questi casi, la collaborazione tra le due spedizioni è stata subito spontanea e fortissima. Il gruppo polacco, già acclimatato alle rigide temperature del Nanga Parbat (-8, -7 gradi al sole), ha posizionato delle corde in quota che faciliteranno il lavoro anche di Moro e Goettler. Che hanno ricambiato il favore prestando loro circa 385 metri di corda.

I progressi fatti da Simone, David ed Emilio possono sembrare pochi ad occhi meno esperti (sono quasi fermi attorno a quota 5000), ma occorre considerare che le temperature rigidissime (soprattutto per chi arriva da un inverno tutto sommato mite come quello italiano di quest’anno) e l’alta quota richiede un buon periodo di acclimatamento necessario per procedere con la scalata verso le quote più alte senza grossi problemi fisici.

 

 

© foto www.simonemoro.com – all rights reserved

Precedente

Cristian Cominelli quarto ai Campionati italiani CX di Orvieto

Successivo

Tamara Lunger ai campionati italiani di sci alpinismo di Rio Bianco

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *