The Dreamers

Maratona della Franciacorta – Terza Tappa

E così dopo due tappe da incorniciare, ieri ho fatto la terza e ultima tappa della maratona della Franciacorta, in teoria la più semplice, ma in pratica quella che si è rivelata più dura. Infatti dopo i primi 5 km fatti in scioltezza mi è capitato l’inconveniente che non ti aspetti, o almeno che erano anni che non mi capitava: è tornata a trovarmi l’asma! E la visita non è stata piacevole. Nonostante io segua cure specifiche per questa patologia che mi “porto dietro” probabilmente sono stati il percorso per lo più sterrato e il clima afoso a non darmi scampo. Così ho dovuto visibilmente rallentare fino addirittura a camminare visto che la mancanza di ossigenazione mi ha prima mandato i battiti a picchi mai visti e poi quasi bloccato. Quindi dopo essermi un po’ ripreso ho ricominciato a correre per portare a termine la gara. Sono inconvenienti che capitano e una scuola per i prossimi appuntamenti, tutto sommato ho perso circa 5 minuti, nemmeno troppo visto il tipo d’imprevisto.

Nel complesso però resta una bellissima gara che consiglio a tutti e l’arrivo dell’agognata quinta medaglia in maratona col tempo ufficiale di 3:45:30 e real tima di 3:45:01 (anche se a tappe la tengo x buona visto che presentava diverse salite e soprattutto che la prossima in Svizzera è molto più dura di una normale maratona)… Ora forse il mio obiettivo personale, che non era tanto di farla in 3h e 45 (poi se dovesse venire anche il tempo meglio), ma di finire 1o maratone in un anno diventa possibile! E 10 Maratone sono tanta roba!

DSCN0502

Un ringraziamento speciale a mio Papà che mi ha accompagnato in questi 3 giorni: supporto logistico da Dream Team!

Precedente

Maratona della Franciacorta - Seconda Tappa

Successivo

Un esordio nel mondo del triathlon a dir poco mozzafiato

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *