Running

LA MIA AMERICA, CON GARMIN AL POLSO

Una corsa come quella attraverso gli Stati Uniti non si vince da solo, nessuna sfida è mai completamente solitaria. Ogni corridore, seppur si trovi spesso a correre con se stesso, al suo fianco ha bisogno di un team affidabile e Garmin, con i suoi prodotti, è stato un partner fondamentale per diversi motivi.

Il team di supporto, a bordo dell’auto che mi seguiva, ha utilizzato il gps per orientarsi al meglio durante la lunga giornata. Ho corso oltre 2000 chilometri in aree desertiche o poco urbanizzate e grazie alla ricerca dei “punti di interesse” il team ha potuto organizzare i rifornimenti di carburante, le provviste di cibo e acqua e i motel dove avremmo pernottato. Conoscendo sempre i km percorsi abbiamo potuto gestire con precisione assoluta le pause ed i punti di riferimento. Con il Forerunner 310xt il preparatore atletico ha potuto eseguire un’ analisi dei dati dopo la corsa. Ciò gli dava indicazione sulla mia fisiologia e sulle migliori strategie da utilizzare il giorno successivo in funzione della temperatura, dei dislivelli e della distanza da percorrere. Grazie ai dati di frequenza cardiaca e velocità potevamo indagare sulle “crisi” durante la corsa, riuscendo a capire meglio l’origine dei problemi (alimentazione, idratazione, fattori ambientali).

Alcune funzioni, come l’Auto Lap al km oppure il Partner Virtuale sono state di fondamentale importanza per la gestione della giornata, sia dal punto di vista tecnico sia da quello mentale. Scandire la distanza in maniera precisa e standardizzata ha permesso a me e a tutto il team di gestire al meglio le risorse di ognuno. Conoscendo con esattezza il punto in cui mi sarei fermato (ogni 4 km) il team poteva precedermi sulla strada per avere il tempo di preparare acqua e cibo, o un punto assistenza. E lo ha fatto per 1295 volte, sempre con precisione e puntualità. Il merito di questo importante risultato sportivo va anche a Garmin, azienda sempre al fianco degli sportivi più audaci.

Alex

Precedente

IO, A NEW YORK CON GARMIN

Successivo

GARMIN E RUNNING ZEN INSIEME PER GLI IRONMEN

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *