Ciclismo

In una tappa folle Daniel Martin si aggiudica la vittoria in una volata a due

In una tappa definita “folle” da molti giornalisti, Daniel Martin si aggiudica la vittoria, precedendo in  una volata a due il danese Jakob Fuglsang. La seconda e ultima nei Pirenei è stata contraddistinta da attacchi, contrattacchi, scatti, ripartenze sin dai primi chilometri.

“Conoscevo gli ultimi 30 km della tappa e sono stato fortunato che Fulsang sia venuto con me – non so se sarei sopravvissuto da solo”, ha detto Martin. “Abbiamo dato tutto quello che potevamo. Le gambe facevano male alla fine. È stata una giornata incredibile per noi.”

“Sapevo che all’ultima curva sarebbe stata fondamentale e che io sarei stato più veloce nello sprinter ma nelle corse non può mai sapere cosa può accadere.”

 

Il Direttore Sportivo Charly Wegelius aggiunge che il piano ero quello di attaccare sin dall’inizio

“Tutta la squadra è stata impegnata fin dall’inizio. Jack Bauer è stato il primo ad attaccare e il primo ad essere eliminato “.

“Ho detto [ai giornalisti] che il Tour non era quello visto sino ad ora ma quello che abbiamo visto oggi.”

Precedente

Zermatt Marathon 2013 - La Gara

Successivo

Paola Sanna, campionessa italiana di #Ultramaratona.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *