Triathlon

Ieri mi sono letteralmente lasciato trasportare da tutto a da tutti.

Mi sono veramente divertito al Garmin TriO Cernobbio, sono più che soddisfatto della prestazione, realizzata con un clima torrido che ha persino toccato i 40° durante la frazione di corsa, soddisfatto di non aver mollato nonostante il mio fisico dicesse il contrario e soddisfatto di aver partecipato ad  un’altra grande giornata di sport.

Ieri mi sono letteralmente lasciato trasportare da tutto a da tutti.

IMG_7831

Lungo il percorso si percepiva energia ad ogni angolo, ogni microscopico scorcio sapeva regalarti un’emozione in grado di infonderti forza, ogni sguardo che incrociavi ti caricava, ogni concorrente sapeva incoraggiarti, tutto era un ribollire di contagiosa determinazione. Non mi importava il tempo, non ero lì per quello, dovevo solo conquistarmi metro dopo metro il traguardo lottando contro il caldo opprimente. È stata veramente una bella esperienza, ricca di episodi che mi hanno avvicinato ancora di più al mondo del triathlon.

Andrea, Pietro, Marcello, Ivan, Stefano sono solo alcune delle persone che ho conosciuto e chissà con quanti altri ho scambiato una parola lungo il tracciato, se non addirittura percorso qualche chilometro assieme. Quanti mi hanno incitato e quanti “big” che avevano già ultimato la prova urlavano di non mollare… Storie che si sono intrecciate e si sono mescolate grazie a Max Rovatti, al suo staff e agli sponsor che ci hanno regalato l’opportunità di goderci questa giornata.

Prossima fermata Pays d’Aix – Ironman 70.3

Precedente

Tensione e Fatica - Ultimi sforzi prima dell'Ecovaldarda

Successivo

Collinare in modalità "sopportazione"

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *