Triathlon

I segreti del Challenge di Rimini raccontati da un Campione Europeo

Giulio Molinari è uno dei grandi atleti del Dream Team di Garmin Italia, Campione Europeo all’ETU Challenge Half Distance Triathlon European Championships lo scorso anno a Paguera-Mallorca (ESP) e in cerca quest’anno della conferma del titolo in occasione di Challenge Rimini.

In questi giorni è andato a provare il tracciato della frazione ciclistica di Challenge Rimini col suo fidato Edge 1000 e questi sono i preziosi consigli che ha voluto dare a tutti gli amici di GarminBlog.

Challenge Rimini

Nei primi 45 km – dice Molinari – troviamo due strappi molto duri, il primo più pedalabile, mentre il secondo per essere completato richiede circa una decina di minuti. L’asfalto inoltre non è dei migliori e potrebbe rappresentare un’insidia per i ciclisti meno esperti. Nella seconda parte del percorso la strada invece è più veloce e scorrevole, con l’ultima salita, facile da affrontare rispetto alle precedenti e lunga poco più di un chilometro, a 22km dall’arrivo; è abbastanza frequente però, in questa parte di percorso, ritrovarsi il vento in direzione contraria.

Il mio consiglio è quello di bere adeguatamente e con la giusta frequenza, perché il vento potrebbe diminuire la percezione del caldo e della sete, aumentando il rischio di disidratazione. È importante inoltre dosare le energie nei primi 45km, in modo da poter essere più veloci nella seconda parte del percorso, quella più facile. Attenzione alle condizioni delle strade e alle eventuali buche che potrebbero dare grossi problemi se sottovalutate!

Io personalmente utilizzerò la bici da crono, con un profilo da 81 mm posteriore e 55 mm anteriore, ma chiaramente sono scelte che ogni atleta deve fare in base alle proprie abitudini. É importante però avere un pignone almeno da 25 denti sulla ruota posteriore, per evitare di appesantire eccessivamente le gambe nella salita principale.

Parola di #GarminAmbassador

Precedente

Alberto Casadei: Ironman South Africa, ovvero la storia di un traguardo solo rimandato

Successivo

Panoptix™ - Il modo rivoluzionario di vedere sott'acqua

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *