Ciclismo

HUSHOVD RE DELLA SVIZZERA

Spesso si sente parlare di maledizione della maglia iridata e, prima di oggi, in questa leggenda ci avremmo potuto inserire di diritto anche Thor Hushovd: dopo l’impresa di Geelong il norvegese non era più riuscito ad alzare le braccia al cielo e, anzi, nei grandi appuntamenti era sempre stato condizionato da cadute e problemi fisici. Oggi però Hushovd ha finalmente portato il suo arcobaleno davanti a tutti e l’ha fatto da grande campione quale è.

A circa 250 metri dal traguardo la strada tendeva leggermente a salire. Peter Sagan ha scaricato tutta la sua potenza sui pedali e l’azione dello slovacco è stata violentissima. L’unico in grado di seguirlo è stato proprio Thor Hushovd: negli ultimi 70 metri i due erano affiancati ed il duello è stato incertissimo fino all’ultimo metro. Hushovd non ha ceduto e ha vinto, 2° Sagan, mentre gli altri sono stati classificati con un ritardo di 2″.

Precedente

ALEX BELLINI CORRE ATTRAVERSO L'AMERICA CON GARMIN

Successivo

RAA 1ST STAGE: PRIMO PASSO FATTO, DOMANI SI RIPARTE

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *