Outdoor

Garmin partner del WWF per la Giornata delle Oasi 2013

In occasione di domenica 19 maggio, Giornata delle Oasi WWF 2013, Garmin Italia lancia un progetto di collaborazione con il WWF.

La partnership di Garmin, protagonista mondiale della navigazione satellitare, e il WWF, associazione mondiale che da oltre 50 anni si prende cura della salvaguardia dell’ambiente è stata un’iniziativa “naturale”.

Garmin Italia ha creato un’edizione speciale – firmata WWF- del suo prodotto storico Etrex20, arricchito con i punti di interesse delle 100 Oasi del WWF e delle 20 Fattorie del Panda, che si aggiungono a quelli esistenti nel prodotto. I “Poi” (dall’inglese Poin Of Interest) contengono tante informazioni utili per raggiungere e visitare le oasi con consapevolezza. In fondo il “territorio” e la sua “scoperta” sono elementi che stanno alla base della navigazione satellitare di Garmin.

La collaborazione con il WWF e la vendita di questo prodotto in edizione speciale vogliono contribuire ad aumentare la conoscenza del territorio e delle sue preziose risorse, per tutelare la natura e favorire la diffusione di una forma di escursionismo più sicuro e maturo.

Una delle attività outdoor che si possono svolgere con l’ausilio della navigazione satellitare, e che possono aiutare a favorire il contatto con la Natura è il geocaching.Il “geocaching” è un’attività outdoor per stare in contatto con la natura in maniera nuova, stimolante e molto divertente attorno alla quale è nata una grande comunità online mondiale.

Il geocaching è una “caccia al tesoro” tecnologica e 2.0: chiunque può nascondere un piccolo oggetto e segnalare le coordinate GPS del “tesoro” (in gergo “cache”) sul sito www.opencaching.com in modo che altri possano trovarlo, lasciando al suo posto un altro piccolo “tesoro”.

Una piccola dimostrazione di geocaching si è tenuta durante un press day svoltosi all’Oasi WWF di Vanzago lunedi 13 maggio, una piacevole occasione per scoprire una meravigliosa isola verde a pochi passi da Milano. La squadra di lavoro Garmin ha nascosto nell’oasi – con il supporto del gestore – alcune cache in luoghi di interesse dell’oasi stessa. Gli intervenuti hanno cacciato i “tesori” con i navigatori Garmin e hanno potuto fare esperienza non solo dei navigatori satellitari, ma anche dell’Oasi del WWF in una maniera più coinvolgente.

Precedente

Navarduskas vince l'undicesima tappa del Giro d'Italia

Successivo

La Corsa Controvento

3 Commenti

  1. 17 maggio 2013 su 14:58 — Rispondi

    Garmin partner del WWF per la Giornata delle Oasi 2013 http://t.co/hdk0Xlt5Hk

  2. 17 maggio 2013 su 20:31 — Rispondi

    Garmin partner del WWF per la Giornata delle Oasi 2013 http://t.co/wkiYlv6Ypm

  3. 17 maggio 2013 su 22:19 — Rispondi

    Garmin partner del WWF per la Giornata delle Oasi 2013 – http://t.co/ZONaIxs8y8 via @Garminitaly

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *