Running

Forerunner 225: addio fascia toracica

Misurare in maniera affidabile la frequenza cardiaca direttamente al polso era il nostro obiettivo; Forerunner 225 il risultato.

Forerunner 225 rileva infatti la frequenza cardiaca direttamente al polso, senza l’uso della fascia toracica, tramite un sensore ottico integrato: una luce posta sul retro dello strumento illumina il dorso del polso dell’utente, misurando la quantità di luce restituita. Il polso è la zona del nostro corpo più sensibile dove poter rilevare variazioni del flusso sanguigno e Forerunner 225 è in grado di rilevarle e usare i dati per determinare la frequenza cardiaca in modo affidabile e preciso. Un particolare anello di silicone, un’esclusiva di Garmin, è posto sul lato d’appoggio dell’orologio al polso, così da impedire alla luce dell’ambiente circostante di filtrare e interferire con i sensori dello sportwatch nell’analisi della frequenza cardiaca.

 

Forerunner225_HR_5548

Forerunner 225 mostra i dati raccolti attraverso un layout del display con colori diversificati per evidenziare le varie “zone” di allenamento, come se fosse il cruscotto della propria autovettura. In questo modo l’atleta è in grado di gestire i carichi di lavoro dei propri allenamenti e anche lo sforzo durante una gara. Le aree colorate presenti sul display mostrano al runner se è nella zona di riscaldamento (grigio), in quella resistenza generale (blu), in quella aerobica (verde), oppure sulla soglia (arancio) o al limite massimo delle zone cardio (rosso). Le diverse zone sono preimpostate e si basano su algoritmi che elaborano i dati personali dell’utente, come età, peso, altezza e altri valori derivanti dall’andatura di corsa, e possono essere personalizzati direttamente sullo strumento o attraverso il sito web Garmin Connect™.

Forerunner 225 è senza dubbio una grande novità, che va a potenziare la famiglia Forerunner con i modelli 620 e 920XT che, grazie all’utilizzo della fascia cardio HRM-Run, consentono una analisi ancor più dettagliata della prestazione dell’atleta, indicando valori come la stima della massima capacità di consumo d’ossigeno VO2max.

Garmin Forerunner 225 non solo è un affidabile compagno di allenamento, ma lo si apprezza anche durante la propria quotidianità. Impermeabile fino a 50 metri, ha un’autonomia che può raggiungere le quattro settimane in modalità orologio e fitness band tracker, mentre la tenuta della batteria con GPS attivo e rilevazione cardiaca al polso varia dalle sette alle dieci ore. Durante l’allenamento in palestra, o genericamente al coperto, Forerunner 225 è in grado di rilevare dati su distanza e cadenza attraverso l’accelerometro integrato, senza dover utilizzare dunque un accessorio da applicare alle scarpe come il foot pod.

Ogni runner potrà creare e impostare i propri allenamenti, individuando obiettivi da raggiungere, così da avere sempre sotto controllo il proprio miglioramento: Forerunner 225 avviserà con una vibrazione il raggiungimento del traguardo prefissato.

Forerunner 225 è in grado di scaricare i dati rilevati direttamente e in modo automatico su Garmin Connect™, la piattaforma online gratuita dedicata a tutti gli appassionati di sport e fitness, dove analizzare l’andamento dei propri risultati e condividerli attraverso i più famosi social network. È possibile associare lo sportwatch anche al proprio smartphone, dove compatibile, così da poter rivedere i risultati di un’uscita di corsa direttamente sul proprio cellulare attraverso l’applicazione Garmin Connect Mobile. Attraverso la funzione Live Track infine, amici e familiari potranno seguire l’atleta in tempo reale durante una gara o un allenamento. Inoltre, dalla piattaforma Garmin Connect è possibile scaricare piani di allenamento alle classiche distanze del podismo: 5 e 10 chilometri, maratona e mezza maratona.

Il nuovo arrivato rappresenta il proseguo della proposta Forerunner che, oltre ad essere uno strumento tecnico per gli allenamenti di qualsiasi atleta, rappresenta un “device” che promuove lo stile di vita attivo, funzionando anche come una vera e propria fitness band. Infatti, Forerunner 225, indossato tutto il giorno come un normale orologio, conteggia il numero di passi compiuti, mostrando a fine giornata il totale della distanza coperta e le calorie consumate. Un cerchio rosso sul display e una vibrazione segnaleranno all’utente quando ha passato un prolungato periodo di inattività, avvisandolo che è arrivato il momento di alzarsi e fare un po’ di movimento. Per lo sviluppo del nuovo Forerunner 225, in particolare del sensore ottico integrato, Garmin si è avvalsa della collaborazione dell’azienda Mio Global. Un’unione unica che darà modo agli atleti, professionisti e semplici amatori di essere supportati nelle loro performance da un compagno di corsa preciso e affidabile.

 

Garmin Forerunner 225 è previsto in un’unica variante nero/rosso. Sarà disponibile nei migliori punti vendita a partire da giugno 2015, ad un prezzo suggerito al pubblico di 299,00 Euro.

Per informazioni: www.garmin.com/it

 

 

Precedente

Garmin Forerunner 10K al via con la tappa di Jesolo

Successivo

Quale ecoscandaglio è meglio per te?

3 Commenti

  1. […] di colore rosso. Il nuovo sport watch GPS di Garmin sarà disponibile a partire da giugno con un prezzo suggerito di 299 […]

  2. Matteo
    7 agosto 2016 su 6:06 — Rispondi

    C’è la possibilità di utilizzo da parte di due persone alternativamente? Grazie

    • 12 settembre 2016 su 7:44 — Rispondi

      Sì certo. Bisogna però riassegnare l’orologio dopo ogni utilizzo al proprio smartphone

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *