Triathlon

Fine settimana davvero impegnativo per Alessandro Fabian

Fine settimana davvero impegnativo per Alessandro Fabian. Sabato, terzo ai campionati italiani di triathlon sprint disputatisi a Lovadina, Domenica secondo al Garmin Triathlon Barcellona. Andiamo con ordine, al termine di una gara tirata e combattuta, Daniel Hofer, Matthias Steinwandter ed Alessandro Fabian si sono giocati le posizioni di testa in volata, concludendo nell’ordine.

Fabian è come al solito partito benissimo, uscendo per primo dall’acqua. La breve distanza (750 metri) non gli ha però permesso di creare grandi distacchi, così già al primo giro di bici si crea un quartetto. Durante il secondo giro, poi, il gruppo di testa aumenta ulteriormente di numero. La frazione di corsa inizia con Molinari leggermente avvantaggiato, ma il ritmo dei tre carabinieri è insostenibile per tutti e si ritrovano così a giocarsi il titolo in volata. Hofer riesce a precedere di un nulla Steinwandter e Fabian e si aggiudica così il titolo sulla distanza sprint.

Fabian è poi volato a Barcellona per cimentarsi in una gara sulla distanza Olimpica. Lo spagnolo Mario Mola e Alessandro Fabian hanno dato spettacolo a Barcellona giocandosi la vittoria dopo una gara corsa spalla a spalla fin dalla prova di nuoto. Dalla prima frazione esce un gruppetto del quale fanno parte, oltre a Fabian e a Mola, anche Godoy (finirà terzo) e Sharp. Il plotoncino dei migliori fila via anche nella frazione di bici ad una media superiore ai 40 orari. Quando partono per i 10 km finali, Mola e Fabian prendono un ritmo insostenibile per tutti. Corrono insieme fino all’ultimo giro, quando Mola allunga ulteriormente e Fabian cede. Lo spagnolo va a vincere con un vantaggio di circa 45” su Fabian che, nel finale, ha solo gestito e controllato per mantenere il piazzamento. Il cronometro finale parla di una frazione di podismo corsa a poco più di 3 al km per Mola (30’18” il suo tempo) contro i 3’06” al km di Fabian (31’ minuti per lui). “Considerato il difficile avvicinamento – racconta Fabian –posso ritenermi più che soddisfatto di questo week end. Terzo ai campionati italiani; secondo dietro a un ottimo Mola; ho fatto quanto potevo. La frazione di ciclismo non permetteva attacchi ed era difficile renderla dura. Così Mola ha potuto correre a piedi nel migliore dei modi. Comunque è andato davvero forte”.

Precedente

Verona Marathon 2013 - La Gara - Un'enorme soddisfazione!

Successivo

Il nuovo Garmin Camper in offerta lancio

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *