Outdoor

E DOPO LA SALITA… LA DISCESA

A qualche settimana dallla prima invernale su un ottomila, dopo un rientro al campo base non del tutto tranquillo, valanga inclusa, Simone Moro ha portato a Garmin la sua testimonianza.
Per la prima volta nella storia dell’alpinismo la vetta del Gasherbrum II è stata conquistata con una salita invernale. La storica impresa firmata da Simone Moro in compagnia di Denis Urubko e Cory Richards. Oltre al valore atletico della scalata compiuta in condizioni meteo proibitive, l’impresa verrà ricordata perché Simone ha depositato in vetta un Chirp Garmin, un minuscolo apparecchio satellitare in grado di mandare un messaggio di benvenuto al prossimo alpinista che raggiungerà gli 8.035 metri del GII.

Precedente

RAA 42ND STAGE: SENTIRSI VIVI

Successivo

RAA 43RD STAGE: RIGENERARE MENTE E FISICO

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *