Running

COME PUO' UN WINDSURFER CORRERE UNA MARATONA?!

Per una volta Marco Begalli esce dal suo ambiente naturale per cimentarsi in una competizione running: la mezza maratona Roma-Ostia in programma il 26 Febbraio. Quella che riportiamo è l’intervista che Marco ha rilasciato la scorsa settimana all’organizzazione della manifestazione.

La RomaOstia è una gara apprezzata anche da chi la corsa la pratica come disciplina propedeutica a… è il caso di Marco Begalli, due volte campione del mondo master di windsurf e testimonial di Garmin che è Timing Ufficiale della mezzamaratona più partecipata d’Italia. Begalli ha 46 anni e da due ha intrapreso un cammino di alta preparazione agonistica sotto il controllo di una equipe di preparatori di alto livello che lo ha portato a centrare un salto di qualità straordinario ed è diventato un articolato progetto di studio sulla competitività agonisitica. Il progetto si chiama Real Power e nelle sue dinamiche include la corsa.

Ciao Marco! Un 2 volte Campione del Mondo di windsurf…non si sente un pò un pesce fuori dall’acqua alla Roma-Ostia?
Il Windsurf rappresenta e ha rappresentato la mia vita. Con il crescere degli anni ho constatato che, per restare competitivo e battermi con ragazzi più giovani di me, dovevo iniziare ad allenarmi oltre che in mare, fuori dall’acqua. Così è nato il progetto Real Power.

A gradi linee, cosa fai per allenarti?
Molto allenamento aerobico corsa, (fondo + ripetute) e bici (fondo). Per la potenza alleno molto le gambe che sono in Windsurf molto stimolate. Diciamo che 12 mesi l’anno faccio aerobico e 4 mesi potenza durante i mesi in quelli più freddi. Faccio parte del team di Garmin Italia che mi fornisce tutto il supporto tecnico ed il know-how di anni di “Ciclismo professionistico e Maratone Internazionali” per quello che riguarda il monitoraggio ed il miglioramento delle performance sportive. Un sistema facile da usare che, grazie all’uso integrato dei satelliti e dei dati cardiaci rilevati attraverso una fascia, ti da una serie di informazioni impensabili fino a qualche anno fa e oggi indispensabili per chi come me ama essere al top o semplicemente migliorare le proprie prestazioni!

L’Azienda è molto nota alla platea sconfinata dei Runners ma in acqua che vantaggio ti da?
Infiniti!! innanzi tutto la durata dell’allenamento e la distanza percorsa in acqua, poi velocità media e velocità max, frequenze cardiache con vibrazione quando vado fuori soglia. Il tutto te lo scarichi sul p.c. e lo confronti, uscita con uscita, allenamento dopo allenamento…un contachilomentri e un contagiri….io devo solo pensare ad essere un motore sempre più efficiente !! Per questo, quello che raccomando a tutti, è di tenere sotto controllo, prima di tutto, il cuore!!!

Veniamo alla RomaOstia, come ti sei allenato?
Sono tornato da 2 mesi(Dicembre e Gennaio) di duro allenamento dall’isola di Barbados. Dove ho corso e, ovviamente fatto molto windsurf. Non pensavo di fare la Roma – Ostia e quando ho visto i miei dati GPS e ho visto che erano comunque competitivi (corro sotto i 5 a km), ho deciso di provarci. Solo sto pensando addirittura di correre senza scapre visto che normalmente sono solito correre in spiaggia a piedi nudi.

Sei Romano. Ma nell’immaginario collettivo un Campione del Mondo di Windsurf dovrebbe essere Hawaiiano!! Come pensi che il tuo territorio ti abbia aiutato a raggiungere la vetta dell’Olimpo dei più forti?
Il Lazio tutto è incredibile…non sarebbe stato la culla della civiltà moderna altrimenti! Puoi fare tutto qui. C’è vento per fare windsurf una media di 300 giorni l’anno, al mare o al lago… puoi correre dove vuoi, pista, strada, fondo, salita, step…in bici non ci sono le vette dolomitiche ma se vuoi puoi fare molto ….il tutto ovviamente condito da un clima perfetto !!

Che obiettivi hai per la Roma Ostia?
Sto rifinendomi per correre sotto l’ora e 40…credo di riuscire cmq a fare di meno….quando sto in gara mi chiamano ‘ Il Cannibale ‘ e penso solo al risultato. Questa volta, comunque, il risultato è andare sotto l’ora e 45, un mio risultato di 5 anni fa ad una mezzamaratona, prima di iniziare il Real Power!

Bene allora in bocca al lupo per la RomaOstia!!!
Grazie, ci si vede all’arrivo !

Precedente

GARMIN E RUNNING ZEN INSIEME PER GLI IRONMEN

Successivo

MARCO BEGALLI, COME SI STA PREPARANDO PER LA MEZZA MARATONA ROMA-OSTIA?

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *