Running

Baldini, Pertile, Bourifa, Zanardi e Rosolino. Ospiti speciali allo stand Garmin di Venezia

La Garmin 10K di Venezia è sempre una festa.
Durante questi giorni in Laguna siete stati in tanti a venirci a trovare e sabato, al nostro stand Garmin di Exposport sono arrivati anche degli ospiti molto speciali…

Campioni Garmin a Venezia

Ruggero Pertile, Stefano Baldini, Migidio Bourifa e Massimiliano Rosolino.
Quattro grandi campioni che ci hanno fatto visita in questi giorni a Venezia per fare un “in bocca al lupo” a tutti runner impegnati nella Garmin 10k e nella Venicemarathon!

Stefano Baldini non ha certo bisogno di presentazioni. E’ il “Dio di maratona”, come titolarono quotidiani sportivi all’indomani della sua vittoria all’Olimpiade di Atene, nel 2004.
Stefano è un amico, oltre che un grande campione e da sempre si affida ai dispositivi Garmin per le sue uscite. Negli anni ha avuto modo di provarli praticamente tutti, testando via via i nuovi modelli. Il suo preferito, però è il Garmin Forerunner 235.

Anche Migidio Bourifa è un grande atleta, Cinque volte campione italiano di maratona. Nato in Marocco ma cittadino italiano, ha un personale sulla distanza di 2h09’07 e di 1h02’35’’ sulla mezza. Ora non veste più la maglia della nazionale, ma non ha certo smesso di correre. Anzi! Lo scorso anno ha fatto il suo esordio nel triathlon. Si allena con il Forerunner 735.

Garmin Forerunner 735XT

Ruggero Pertile a Venezia è di casa.
Proprio in laguna ha esordito nella 42 km, con 2h15’00”. Ha al suo attivo numerose presenze in azzurro, tra Europei, Mondiali e una all’Olimpiade di Atene, in squadra proprio con Stefano Baldini.
2h09’53’’ è il suo personale in maratona. Oggi allena “quell’Eyob Faniel” che domenica ha vinto la Venicemarathon con un Forerunner 235 al polso, ma continua a essere prima di tutto un atleta con una passione irrefrenabile per la corsa. Ruggero si allena con il Garmin Forerunner 630.

E poi è venuto a trovarci lui, Massimiliano Rosolino, un altro grande campione. E’ più abituato all’acqua che alla strada, ma dopo tutte le medaglie vinte in vasca – 60 in tutto, tra cui l’oro olimpico a Sydney 2000, quello mondiale a Fukuoka nel 2001 nei 200 metri misti e i 14 europei -, ha deciso di iniziare a correre. Il 2017 è stato l’anno del suo esordio nelle gare competitive. Ha iniziato con una 10 km ma la passione cresce e chissà fino a dove lo porterà…
Intanto si allena un Garmin vìvoactive 3, ideale per chi si sta avvicinando al mono del running.

Tra i campioni presenti a Venezia, poi, c’era anche il nostro Alex Zanardi.

Un grande amico, prima di tutto, ma anche l’uomo dei record. Alex infatti è stato il primo triatleta paralimpico al mondo a completare un Ironman in meno di 9 ore. A Barcellona, poche settimane fa, il suo Garmin Forerunner 935 ha segnato il tempo di 8h58’59’’.

 

Previous post

74° Open d’Italia. Uno spettacolo vero

Next post

Garmin Edge: problemi di batteria?

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *